de  |  fr  |  it
 Login   |   Ricerca

Ricerca...





Aqua & Gas - News e competenze

Importante: a partire dall'ottobre 2017 le comunicazioni SSIGA e le news dei settori verranno aggiornate sulla piattaforma di pubblicazione ufficiale «Aqua & Gas», dove si trovano anche articoli tecnici aggiornati derivanti dall'omonima rivista SSIGA.

SSIGA News

  • W1011 «Modello di PGA» è entrata in vigore

    La pianificazione e la gestione dell’infrastruttura di approvvigionamento idrico a livello locale sono determinate dal Piano generale dell’acquedotto (PGA). Tuttavia, il PGA è anche la base per la gestione regionale e sovraregionale dell’approvvigionamento idrico. Il 1° settembre 2019 è entrata in vigore la Raccomandazione W1011 «Modello di PGA» della SSIGA.

  • Presa di posizione sulla tutela dell’acqua potabile

    La SSIGA aggiorna le sue idee sulla protezione efficace delle acque sotterranee e dell'acqua potabile e offre la disponibilità dei documenti ai membri, alle autorità e ai politici. C’è ancora molto da fare e la qualità delle acque sotterranee nell'Altopiano centrale rimane critica.

  • Perdita di valore residuo vs. guadagno di sinergia

    Sono da poco disponibili alcuni documenti aggiuntivi alla Direttiva W4. Oltre a informazioni sulle prove di pressione e sul comportamento di guasto dei materiali delle condotte, è presente anche una sezione sul tema «Perdita di valore residuo versus guadagno di sinergia».

  • OAAE: Esempio di parere SSIGA a disposizione

    L’Ufficio SSIGA, insieme alle aziende dell’acqua potabile, ha elaborato un parere concernente la revisione dell’OAAE. Questo esempio di parere è sin d’ora a disposizione di tutte le aziende dell’acqua potabile e può essere inoltrato in tedesco, francese e italiano. La scadenza per la presentazione è il 5 settembre 2019.

  • Cosa sta succedendo nel castello d’acqua della Svizzera?

    Le nostre aziende fornitrici di acqua nella regione dell’Altopiano svizzero sono attualmente sottoposte a forti pressioni. Il 26 giugno 2019 l'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) ha riclassificato come rilevanti alcuni prodotti di degradazione (metaboliti) del fungicida clorotalonil, utilizzato a partire dagli anni ‘70. Ciò comporta che per questi metaboliti si applica un valore massimo di 0,1 microgrammi/litro di acqua potabile. Secondo l’USAV non si può escludere un pericolo per la salute; alcuni metaboliti potrebbero persino essere cancerogeni.

  • La qualità sanitaria dell’acqua in Svizzera rimane buona

    I consumatori svizzeri hanno accesso a un’acqua di buona qualità: questo è il risultato di un’analisi dell’USAV e dell’UFAM basata sui criteri fissati dall’OMS nel protocollo su acqua e salute.

  • Le acque sotterranee in Svizzera sono sotto pressione

    In Svizzera è consuetudine ricavare dalle acque sotterranee sufficienti quantità di acqua potabile di qualità ineccepibile. Oggi questo non è più così scontato, poiché le riserve idriche sotterranee sono sempre più soggette a contaminazioni, la maggior parte delle quali proviene dall’agricoltura. A questa conclusione giunge il rapporto dell’Osservazione nazionale delle acque sotterranee NAQUA pubblicato dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) il 15 agosto 2019.

  • Corsi e specchi d’acqua necessitano di acqua

    Le acque modellano il paesaggio e sono importanti per la biodiversità. In passato, in Svizzera si provveduto a canalizzarli e a rettificarli in misura sempre maggiore. Inoltre, è stato costruito un numero crescente di centrali idroelettriche, che per produrre energia elettrica ha sfruttato l’acqua di torrenti e fiumi a volte fino all’ultima goccia.

  • Ogni anno almeno 5000 tonnellate di plastica finiscono nell’ambiente

    La plastica non deve finire nell’ambiente. Per determinare per la prima volta l’entità esatta dell’inquinamento da plastica in Svizzera, l’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) ha incaricato i ricercatori del Laboratorio federale di prova dei materiali e di ricerca (Empa) di calcolare la quantità di plastica che finisce nell’ambiente.

  • Formazione per fontanieri: tutto scorre!

    La formazione per fontanieri della SSIGA festeggia al momento alcuni anniversari: attualmente, in Svizzera più di 1.000 fontanieri hanno concluso la propria formazione con un attestato federale di capacità: circa 700 nella Svizzera tedesca, 250 in Romandia e circa 50 in Ticino. Motivo sufficiente per tirare le somme con alcuni festeggiati e guardare al futuro.

© SVGW/SSIGE 2011
SVGW/SSIGE
Il carrello è vuoto

Info