de  |  fr  |  it
 Login   |   Ricerca

Ricerca...





Comunicazioni

Riconoscimento dell'importanza di un approvvigionamento idrico sicuro e sostenibile

(18.09.17) «Riconosciamo l'importanza del nostro approvvigionamento idrico e tuteliamo le risorse idriche!». Con questo appello presentato sotto forma di messaggio in bottiglia oggi, 18 settembre, la Società Svizzera dell'Industria del Gas e delle Acque si è rivolta ai nostri parlamentari radunati nel Palazzo federale. L'intenzione è quella di sensibilizzare verso un approvvigionamento di acqua potabile sicuro e sostenibile e di informare in merito alle sfide attuali, alle possibili soluzioni e alle esigenze del settore.

Foto: Michael Würtenberg/Ex-Press/SVGW


L'ottima qualità dell'approvvigionamento di acqua potabile è una caratteristica distintiva della Svizzera, alla quale anche i politici fanno spesso riferimento. Non altrettanto presente nella consapevolezza del mondo politico è il fatto che il prelievo di una derrata alimentare locale e molto conveniente dal rubinetto potrebbe non essere più così scontato se le risorse d'acqua non verranno salvaguardate con maggior efficienza. Queste risorse sono minacciate da una parte dalla presenza di sostanze nocive provenienti dall'industria, dalle economie domestiche e dall'agricoltura e, dall'altra dalla crescente pressione sul territorio.

Con il sostegno dell'Associazione svizzera dei professionisti della protezione delle acque VSA, oggi la SSIGA ha fatto pervenire sugli scanni dei parlamentari nel Palazzo federale un messaggio in bottiglia, formato da una bottiglia per l'acqua e una lettera informativa. In essa Marco Romano, Consigliere nazionale del Canton Ticino, si rivolge ai propri colleghi sollecitandoli a riconoscere l'importanza dell'approvvigionamento idrico. La SSIGA elenca inoltre quattro delle sue priorità:

  • La pianificazione del territorio deve prevedere una protezione pianificatoria efficace delle risorse strategiche di acqua potabile. La revisione della Legge sulla pianificazione del territorio (LPT 2) ne offre l'opportunità.
  • È necessario fissare per tutte le sostanze estranee di lunga durata presenti nelle acque di falda un valore massimo di 0.1 microgramma al litro.
  • Il piano d'azione nazionale Prodotti fitosanitari (PAN) deve prevedere norme incisive e misure ambiziose miranti a eliminare l'attuale inquinamento da pesticidi nelle risorse di acqua potabile. Il finanziamento dei provvedimenti deve essere assolutamente garantito.
  • La politica agraria 2022 deve impedire che la qualità delle risorse di acqua potabile sia compromessa dall'agricoltura (prova che le esigenze ecologiche sono rispettate, PER)

Solo attuando queste misure gli esponenti politici svizzeri potranno anche in futuro elogiare la produzione naturale, locale ed economica di acqua potabile per la Svizzera. In tal modo offrirebbero inoltre un contributo importante, ma spesso dimenticato, alla sicurezza alimentare.

Messaggio in bottiglia per parlamentari

Foto

SSIGA
La Società svizzera dell'industria del Gas e dell'Acqua SSIGA è l'organizzazione nazionale di settore per le aziende di approvvigionamento del gas e dell'acqua, con oltre 1100 membri. Nei suoi uffici di Losanna, Bellinzona, Schwerzenbach e Zurigo operano circa 50 collaboratori. La SSIGA redige direttive, propone corsi di formazione professionale e consulenza specialistica, agisce nel campo della certificazione di prodotti, aziende e persone e svolge compiti di sorveglianza agevolando il lavoro delle autorità statali. Queste attività della SSIGA contribuiscono in maniera determinante al mantenimento dell'approvvigionamento sostenibile del gas naturale/biogas e dell'acqua potabile.

Per domande e approfondimenti rivolgersi a: 

Società Svizzera dell'Industria del Gas e delle Acque (SSIGA)

Paul Sicher, Responsabile del reparto communicazione 

Tel.: 044 288 33 69, 079 601 04 84

E-Mail: p.sicher@svgw.ch

Commenti (0)

Nessun commento trovato!

Scrivere un nuovo commento

© SVGW/SSIGE 2011
SVGW/SSIGE
Il carrello è vuoto

Info