LOGIN

Password dimenticata?

NON SIETE ANCORA REGISTRATI?

Approfittate dell'a ampia gamma dei nostri servizi di qualità.

REGISTRAZIONE

Login Intranet Ilias SSIGA

VAI A INTRANET
Direttiva USAV

Direttiva USAV

Nella nuova direttiva dell’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) viene mantenuto per i metaboliti il valore massimo di 0,1 µg/l. Ora però i Cantoni possono prevedere scadenze più lunghe.

Il clorotalonil è una sostanza attiva autorizzata dagli anni settanta nei fungicidi. Il 26 giugno 2019 l’USAV, sulla base di una nuova valutazione, ha ritenuto che per i metaboliti del clorotalonil vi siano indizi di un pericolo per la salute. L’8 agosto 2019 l’USAV ha pubblicato una direttiva concernente la gestione dei rischi legati alla presenza di residui di clorotalonil nell’acqua potabile.

Il 14 settembre 2020 l’USAV ha pubblicato una nuova direttiva contenente la disposizione di misure da adottare in caso di superamento di valori massimi di metaboliti del clorotalonil nell’acqua potabile. In essa si conferma la rilevanza di tutti i metaboliti, di conseguenza per tutti i metaboliti continua a valere il valore massimo di 0,1 µg/l. Nell’attuazione delle misure viene tuttavia concessa ai Cantoni la possibilità di fissare scadenze più estese, perché le misure possono essere molto onerose in termini di tempo e dal punto di vista finanziario, politico ed ecologico. Vengono inoltre definiti i compiti delle aziende dell'acqua potabile e dei Cantoni rispetto ai consumatori e all’USAV durante l’attuazione.

Per visionare i documenti, accessibili solo ai soci SSIGA, effettuare il login.

Downloads